La maglia a righe, il pigiama di papà e le camicie della mamma

Quando avevo quattordici anni, decisi che era arrivato il momento di frugare nell'armadio di mamma e papà, allo scopo preciso di recuperare sicuri reperti direttamente conservati dagli anni Settanta. Oltre ad ascoltare la musica di quegli anni, ero affascinata dagli indumenti che vedevo nelle fotografie dei miei genitori, giovani e belli. Per esempio, c'era una… Continue reading La maglia a righe, il pigiama di papà e le camicie della mamma

Annunci

Generazione Y

La Generazione Y comprende tutti i nati dal 1980 al 1990, seguendo quella più conosciuta X. Detta anche Millennial Generation, Generation NExt... Qui ci ritroviamo io, la mia esistenza  e i primi turbamenti adolescenziali. Come quella volta, era una delle prime volte che fumavo. Ero con due mie amiche. Abitavamo in un quartiere di periferia, accanto… Continue reading Generazione Y

Il vestito buono della Domenica

Quando ero piccola avevo un guardaroba "pensato". Se ne occupava mia madre. Per i giorni di scuola avevo vestiti semplici e comodi, da indossare sotto il grembiule: tute, leggings (che all'epoca, reduci dagli anni Ottanta, chiamavamo fuson o pantacollant), oppure vestitini dalle tonalità di rosa più disparate. Indossavo sempre il cerchietto ai capelli, verso il… Continue reading Il vestito buono della Domenica

Quando ti manca l’aria

Nel silenzio di una mattina a meno quindici, intorno solo il bianco della neve, il rumore dei passi sul soffice manto, è facile che i pensieri ti portino altrove. Ho vissuto in tanti posti, conosciuto il silenzio del bosco e la confusione della città. Ci sono luoghi nei quali ti riconosci e stai bene. Penso… Continue reading Quando ti manca l’aria

Di quella volta che ero bambina…

Camminavo per strada, mi soffermai ad osservare un gruppo di ragazzini mentre giocavano a calcio. Uno di loro raccolse la palla e la lanciò dritta in faccia ad un altro, piccoletto, un po'scuro di carnagione, poteva avere al massimo otto anni.  Si portò le mani sul viso e iniziò a singhiozzare silenziosamente, me ne accorsi… Continue reading Di quella volta che ero bambina…

Nevica

Stamattina era soltanto un sentore. Il cielo rivestito di bianco, l'aria meno gelida del solito, la galaverna ricopriva tutto. Ho respirato a pieni polmoni e l'ho sentita che arrivava. Ed eccola. Davanti a me, soltanto un vetro ci divide. Scende leggera e si posa sulla terra, ha già ricoperto ogni cosa. Tutto è bianco, sospeso.… Continue reading Nevica

Per il nuovo anno… vivete più da cani!

Eccolo l'augurio per il 2017 ormai alle porte. Svegliatevi con curiosità. Salutate le persone che amate con gioia, come se fosse sempre la prima volta dopo tanto tempo. Fate sacrifici e verrete ricompensati. Sentitevi liberi di correre e giocare, non dimenticate mai come era bello da piccoli rotolarsi nell'erba, respirare la natura e godersi i… Continue reading Per il nuovo anno… vivete più da cani!

La tregua di Natale è finita!

Bentrovati, voi sopravvissuti alla grande Treggiorni Natalizia delle abbuffate. Con qualche chilo in più, ma ancora e sempre agguerriti, spero... Nonostante il numero esiguo di personaggi seduti intorno al tavolo, per pranzi e cene di questi giorni, non ci siamo fatti mancare nulla della tradizione italiana. Il fatto incredibile è che (credo per la prima… Continue reading La tregua di Natale è finita!

42! E’soltanto un numero?

« "Quarantadue!" urlò Loonquawl. "Questo è tutto ciò che sai dire dopo un lavoro di sette milioni e mezzo di anni?" "Ho controllato molto approfonditamente," disse il computer, "e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda." » Il nome del… Continue reading 42! E’soltanto un numero?