Agosto

Quando, nel corso della vita, la parte passata tra scuola e libri rappresenta una buona percentuale sul totale, ci si ritrova a rispettare il calendario scolastico.
Per me le ferie, fino a prima del mio trasferimento all’estero, erano decise dai mesi scolastici e dagli obblighi lavorativi, in sostanza l’unico mese che prevedeva la possibilità di conciliazione tra i due era Agosto.

Ai tempi dell’università, se Luglio era il mese di fuoco, aspettando la fine della sessione d’esame, Agosto rappresentava il mese del dolce far niente o quasi…
Faccio parte di quella categoria di persone che “Agosto in città è una figata pazzesca!” Zero traffico, poche persone in giro, qualche negozio aperto e tanto tempo per scoprire qualcosa di nuovo. Ricordo un Agosto a Torino, andare in bici per i viali senza paura che qualche matto, con il suo fare frenetico,  ti “stirasse” senza neanche accorgersene. Era bella Torino ad Agosto…
Qualche volta tornavo giù al Sud… ma non sempre… e non ad Agosto… il mare nei mesi estivi è per chi va in vacanza… io il mare l’ho vissuto fuori stagione. Il punto è che Agosto è il mese del “tiro le somme” che Settembre è dietro l’angolo! Riflessioni su ciò che è stato e su ciò che sarà. Non si tratta di programmi, ma di un rituale. Per non farsi prendere dal panico.

Ed eccomi qui… seduta nella mia cucina, in quel di un Paese straniero… immigrata… lontana dalla terra natia e in attesa di vivere questo Agosto che, come tutti gli altri del mio passato, sarà carico di dolce far niente, giri in città deserte, somme da fare e progetti da abbozzare per non esserne sprovvisti a Settembre! Mi porto avanti col lavoro… ho così tante cose da fare…

Buone vacanze.

august
Instagram photo by @oak.tree.journaling 
Annunci

3 pensieri riguardo “Agosto”

  1. 😀 L’allegro e vivace video… degli EWF! Un classico! Mi piace! Anche se io, nella mia vita, ho ballato un paio di lenti (riusciti male) in pre adolescenza e la new wave. Insomma più che ballare parlerei di movimenti a caso del corpo! 😀

    Mi piace

    1. Io invece non ho mai ballato fino ai 24 anni, quando ho conosciuto degli amici ballerini a livello agonistico che mi hanno portato in pista un sacco di volte. Grazie a loro adesso non provo più nessun imbarazzo nel ballare: mi basta seguire le loro mosse! 🙂
      Colgo l’occasione per consigliarti questo splendido film: https://wwayne.wordpress.com/2015/09/20/voglio-farcela/. Per noi amanti della musica è davvero imperdibile. Grazie per la risposta! 🙂

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...