42! E’soltanto un numero?

« “Quarantadue!” urlò Loonquawl. “Questo è tutto ciò che sai dire dopo un lavoro di sette milioni e mezzo di anni?”
“Ho controllato molto approfonditamente,” disse il computer, “e questa è sicuramente la risposta. Ad essere sinceri, penso che il problema sia che voi non abbiate mai saputo veramente qual è la domanda.” »

Il nome del computer è Pensiero Profondo, costruito da un gruppo di scienziati per ottenere la risposta  alla “Domanda Fondamentale sulla Vita, sull’Universo e Tutto quanto”(The Ultimate Question of Life, the Universe and Everything). Dopo sette milioni e mezzo di anni il computer fornisce la risposta: «42». Se non avete letto il libro di Douglas Adams, Guida galattica per gli autostoppisti, fatelo!

Non ho deciso di parlare di libri o del numero 42 a caso… ma lo ha deciso un biscotto della fortuna. Dopo il mio caffè, ho deciso di concedermi un pensiero nascosto in quel croccante biscotto (mi diverto molto a romperlo, mangiarlo e nel mentre leggere il messaggio segreto a bocca piena!). Il biglietto, questa volta diceva solo 42!

La prima spiegazione ha subito riportato alla mente il ricordo del libro di Adams. In un’intervista, lo stesso disse:

« The answer to this is very simple. It was a joke. It had to be a number, an ordinary, smallish number, and I chose that one. Binary representations, base thirteen, Tibetan monks are all complete nonsense. I sat at my desk, stared into the garden and thought ’42 will do’ I typed it out. End of story. »

« La risposta è molto semplice. Era uno scherzo. Doveva essere un numero, un normale, piccolo numero, e io scelsi quello. Rappresentazioni binarie, calcoli in base tredici, monaci tibetani sono solo una completa sciocchezza. Ero seduto alla scrivania, fissai il giardino e pensai “42 funzionerà”. Lo scrissi a macchina. Fine della storia. »

(Douglas Adams, 2 novembre 1993)alt.fan.douglas-adams 

Ecco, un numero, solo un numero!

Ma non mi sono fermata, ho cercato su Google e ho scoperto che, probabilmente come tutti i numeri (almeno fino a 90, che sono i numeri della Smorfia, della Tombola,…), ha un mucchio di altri significati.

Il 42:

  • nella Smorfia è il CAFFE’!
  • E’ la gradazione alcolica della Sambuca classica.
  • Nell’antico testo cinese Tao Te Ching di Lao Tzu il capitolo 42 contiene una spiegazione dell’universo.
  • Nell’antico Egitto era il numero dei giudici dell’oltretomba che ponevano domande ai defunti per conoscere le loro mancanze.
  • E’ il numero dei territori di RisiKo!
  • È un numero ricorrente nelle opere di Lewis Carroll. Per esempio, in Alice nel Parse delle Meraviglie è il numero della regola con cui il Re di Cuori cerca di estromettere Alice dal tribunale. Vi sono esattamente 42 immagini nell’edizione originale.
  • È il numero delle ore in cui Giulietta dorme in Romeo e Giulietta ([…] e in questo stato di morte apparente resterai per quarantadue ore, per poi destarti come dopo un sonno sereno. […]).
  • Il settimo episodio della terza serie moderna di Doctor Who è stato intitolato “42” in onore di D. Adams e del suo libro (il Dottore risponde a una richiesta di soccorso e sale su una nave spaziale in panne, ha solo 42 minuti per ripararla).

Ecco, ho selezionato quelle che più hanno destato il mio interesse…

Grazie Biscotto della Fortuna, hai dato un senso a quello che poteva essere solo un numero.

img_4836

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “42! E’soltanto un numero?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...